Messaggi

Nei giorni dall’11 al 17 agosto suor Pavla della comunità di Nižny Hrušov (Slovacchia) – Congregazione B.V.Maria della Misericordia – parteciperà al III-o pellegrinaggio a piedi da Michalovce al tempio della Divina Misericordia a Spišská Nová Ves. Il pellegrinaggio è organizzato dai padri di S.Vincenzo Pallotti e le suore B.V.Maria della Misericordia: loro guideranno le preghiere durante il percorso di 145 km.

Dal 1 agosto di quest’anno la televisione italiana “Tele Giovanni Paolo II “ ogni giorno trasmette la preghiera nell’Ora della Misericordia e la Coroncina alla Divina Misericordia dal Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki. La preghiera è guidata dalle sorelle della Congregazione B.V.Maria della Misericordia. E la prima stazione dall’estero che scarica dalla trasmissione on-line dal sito: www.faustyna.pl Sono già dieci emittenti della radio e la televisione via cavo che approfittano di questa trasmissione in Polonia.

Nei mesi dal maggio a luglio di quest’anno nel Santuario della Divina Misericordia a Płock hanno messo le lastre di cemento armato tra le travi del soffitto di cassetta. Hanno eseguito il montaggio degli infissi in alluminio nella Casa del Pellegrino. Hanno continuato i lavori legati alla facciata della chiesa attraverso la muratura esterna con i mattoni di clinker. E cresciuta la struttura in cemento armato della torre fino a livello di 18,5 metri. Tutta la torre sarebbe alta fino a 32 metri. Di seguito si continueranno i lavori del tetto e la costruzione della torre. Il progresso dei lavori dipenderà dai fondi finanziari. Coloro che vogliono sostenere l’opera della costruzione possono mandare delle offerte sul conto:

Zgromadzenie Matki Bożej Miłosierdzia
(Congregazione B.V.Maria della Misericordia)

Stary Rynek 14/18
09-404 Płock,
Polonia

Bank PEKAO SA
I/O a Płock, Polonia
ul. Kolegialna 14a

KOD SWIFT:    PKOPPLPW

PLN Numero IBAN: 72 1240 3174 1111 0000 2890 0836
USD Numero IBAN: 56 1240 3174 1787 0010 1057 7746
EUR Numero IBAN: 28 1240 3174 1978  0010 1057 7818

Nelle Edizioni „Biały Kruk” è apparso un’altra volta l’audiolibro del “Diario” di santa Suor Faustina nella lingua polacca. Questa volta nell’esecuzione di Halina Łabonarska, attrice, la quale presentava i brani di quell’opera sulle onde di “Radio Maria” in Polonia. Il testo registrato e completato dalla musica di Piotr Łabonarski. Audiolibro è composto da tre dischi e contiene 30 ore delle registrazioni. Si può acquistarlo anche nei negozi delle Edizioni “Misericordia” nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki.

Il 17 agosto di quest’anno ricorre 16 anni da quando il Santo Padre Giovanni Paolo II ha affidato il mondo alla Divina Misericordia durante il suo ultimo viaggio in Polonia, nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki. Dopo la consacrazione della basilica, ha pronunciato le parole, nelle quali aveva affidato a Dio, ricco in misericordia, le sorti del mondo e di ogni uomo. Le sorelle della Congregazione della B.V.Maria della Misericordia hanno fatto di esse la loro preghiera. Ma non solo le sorelle, tutti i pellegrini che vengono al Santuario di Łagiewniki, ed anche moltissime persone nel mondo intero, pronunciano questa preghiera.

Dio, Padre Misericordioso,
che hai rivelato il Tuo amore nel Tuo Figlio, Gesù Cristo,
e l’hai riversato su di noi nello Spirito Santo Consolatore,
a Te affidiamo oggi le sorti del mondo e di ogni uomo.
ChinaTi su di noi peccatori,
risana la nostra debolezza,
vinci ogni male,
permetti che tutti gli abitanti della terra sperimentino la Tua misericordia,
per trovare sempre in Te, Dio Uno in Tre Persone, la sorgente della speranza.
Dio, Padre Misericordioso,
per la dolorosa passione e risurrezione del Tuo Figlio
abbi misericordia di noi e del mondo intero.

Il 19 agosto di quest’anno verranno al Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Lagiewniki gli adoratori della Divina Misericordia, nell’ambito del V Pellegrinaggio dal terreno della Polonia, organizzato nel giorno dell’anniversario della consacrazione della basilica della Divina Misericordia e l’affidamento del mondo alla Divina Misericordia, pronunciato da santo Giovanni Paolo II. Le parole: ”Cristo ci ha liberati perché fossimo liberi” accompagneranno in quest’anno l’incontro per gli adoratori e gli apostoli della Divina Misericordia. Si celebreranno le sante Messe nel Santuario con l’orario seguente: alle ore 7.00, 8.30, 19.00 (la cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina). Alle ore 9.00, 10.30, 12.00, 13.30, 15.20, 18.00 (nella basilica). L’arcivescovo Marek Jędraszewski, metropolita di Cracovia, presiederà alla santa Eucharistia alle ore 15.20, dopo di ché benedirà un nuovo organo. Alle ore 19.00 ci sarebbe un concerto d’organo con la partecipazione di Sarah Kim (Francia), Andrew Reid (Inghilterra) e Krzysztof Michałek. Per saperne di più – sul sito del rettorato del Santuario: www.milosierdzie.pl

Nei mesi d’estate, durante le vacanze, diverse persone continuano a partecipare alla preghiera: “La Coroncina recitata continuamente”, sul sito: www.faustyna.pl   . Dunque, viene implorata sempre, giorno e notte, nel modo continuo, la “misericordia per noi e per il mondo intero”. Diversi utenti, provenienti dai moltissimi paesi del mondo, partecipano a questa preghiera, e cioè: da Canada, dagli Stati Uniti, dall’Argentina, da Venezuela, dall’Italia, da Francia, dall’Olanda, dalla Slovacchia, dalla Slovenia, dall’Ucraina, dal Salvador… Coloro che vogliono inserirsi a questa preghiera, dovrebbero compilare un modulo conveniente.

Durante il VII-mo Pellegrinaggio Nazionale degli Ungheresi al Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, l’arcivescovo Marek Jędraszewski, metropolita di Cracovia, ha benedetto l’immagine di Gesù Misericordioso, la quale dovrebbe peregrinare nella diocesi Szombathely. Durante la peregrinatio, gli Ungheresi pregano, chiedendo la misericordia per le famiglie, per la nazione ed il mondo, soprattutto per la fede per le generazioni più giovani. Il console generale dell’Ungheria, Adrienne Körmendy, nell’interview con “Il Nostro Giornale” (“Nasz Dziennik”), ha ricordato che gli Ungheresi apprezzano, anche oggi, i valori. La nazione apprezza i valori tradizionali, i valori cristiani – come fondamento dello stato. Nello stesso tempo gli Ungheresi sanno che stiamo vivendo nel periodo, in quale si decide il futuro del paese e della nazione. Perciò la preghiera alla Divina Misericordia riguarda pure quel aspetto.

Seguendo le tracce delle apparizioni di santa Suor Faustina, dopo aver passato il portone di entrata e dopo aver incontrato Gesu Misericordioso come un giovane mendicante, ci fermiamo un po qualche passo piu avanti, sul cortile davanti al convento. Li crescono i vecchi alberi ed un’aiuola con la statua di san Giuseppe, la quale certo, si ricorda bene l’apparizione di Gesù nel maggio 1933. Nel giorno di partenza per Vilnius, il 27 maggio, Suor Faustina è uscita davanti al convento, stava proprio presso l’aiuola. Ha diretto lo sguardo verso il giardino, il convento, si è ricordata quante grazie ha ricevuto qui durante il suo postulandato, il noviziato, anche l’ultimo mese, e tra l’altro, la grazia dello sposalizio perpetuo con Gesù, pure di aver avuto il padre spirituale Giuseppe Andrasz SI che ha capito perfettamente la sua vita spirituale e sua missione. Ha avuto nostalgia di lasciare il convento. Le sono venute le lacrime agli occhi ed allora, inaspettatamente, presso l’aiuola, ha visto Gesù, suo Sposo, che le disse: Non piangere, Io sono sempre con te (Diario, 259). La presenza di Dio che l’ha investito mentre Gesù parlava, durava per tutto il tempo del viaggio di Suor Faustina a Vilnius.

Un’altro luogo delle apparizioni di santa Faustina a Cracovia-Łagiewniki è il convento. Suor Faustina ha avuto gli incontri straordinari con gli abitanti del Cielo nel dormitorio, nell’infirmeria, nel refettorio, sul corridoio, nel parlatorio, nella stanza della superiora o nella sala delle riunioni della Congregazione. Gesù le trasmetteva le informazioni importanti, riguardanti il culto della Divina Misericordia (con il quale è stata mandata al mondo intero), anche nei luoghi abbastanza prosaici come il corridoio prima di entrare in cucina. A metà di settembre 1936 Suor Faustina ha sentito in questo luogo una promessa importante, legata alla recita della coroncina alla Divina Misericordia. Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato – ha detto Gesù. Chiunque la reciterà, otterrà tanta misericordia nell’ora della morte. I sacerdoti la consiglieranno ai peccatori come ultima tavola di salvezza, anche se si trattasse del peccatore più incallito, se recita questa coroncina una volta sola, otterrà la grazia dalla Mia infinita Misericordia. Desidero che tutto il mondo conosca la Mia Misericordia. Desidero concedere grazie inimmaginabili alle anime, che hanno fiducia nella Mia Misericordia (Diario, 687).

Suor Faustina ha avuto tantissimi incontri con Gesù, la Madonna, santa Teresina di Gesù Bambino, le anime del purgatorio. Il 15 agosto del 1937 nel salone della Congregazione, quando le sorelle hanno pronunciato l’atto di elezione della Madonna come una Celeste Superiora Generale della Congregazione, suor Faustina ha visto la Madonna e così ha descritto questo evento: Verso la fine della cerimonia, ho visto la Vergine Santissima che mi ha detto: “O, quanto mi è gradito l’omaggio del vostro amore !”. E in quello stesso momento ha coperto col Suo manto tutte le suore della nostra Congregazione. Can la mano destra ha stretto a Sė la madre generale Michaela e con la sinistra me, e tutte le suore erano ai Suoi piedi coperte dal Suo manto. Poi la Madre di Dio ha detto: “Ognuna di voi che persevererà nello zelo fino alla morte nella Mia Congregazione, eviterà il fuoco del purgatorio, e desidero che ciascuna si distingua per queste virtù: umiltà e mitezza, purezza e amor di Dio e del prossimo, compassione e misericordia”. Dopo queste parole è scomparsa tutta la Congregazione, sono rimasta sola con la Madonna, la quale mi ha istruita circa la volontà di Dio, come applicarla nella vita, sottomettendomi totalmente ai Suoi santissimi decreti. E impossibile piacere a Dio non facendo la Sua santa volontà. “Figlia Mia, ti raccomando vivamente di compiere fedelmente tutti i desideri di Dio, poichė questa è la cosa cara ai Suoi occhi. Desidero ardentemente che tu ti distingua in questo, cioè in questa fedeltà nell’adempiere la volontà di Dio. La volontà di Dio anteponila a tutti i sacrifici ed olocausti”. Mentre la Madre Celeste parlava con me, è entrata nella mia anima una profonda comprensione della volontà di Dio (Diario, 1244). Per saperne di più