Messaggi

Nei giorni dal 15 al 18, dal 18 al 21 ottobre 2018, nella casa dei ritiri “Betania” a La Falda, provincia di Còrdoba, in Argentina, si svolgeranno i ritiri degli apostoli della Divina Misericordia col titolo: “Beati misericordiosi perché otterranno misericordia”. I ritiri saranno guidati dai padri della Congregazione s. Filippo Neri (i quali diffondono il culto della Divina Misericordia in Argentina) e dalle sorelle della Congregazione B.V.Maria della Misericordia – suor Confida Gilera e suor Gaudia Skass. I partecipanti verranno dall’Argentina, da Bolivia, da Chile, da Paraguay. Si aspetta circa 600 partecipanti, divisi in tre gruppi, ciascuna di 200 persone. Ognuna delle sorelle avrà quattro interventi. Il programma è intensivo. Molti partecipanti sono già coinvolti nell’apostolato della Misericordia, però una parte di loro saranno le persone le quali devono conoscere questo argomento.

Il 22 ottobre di quest’anno nell’anniversario di 40 anni dall’inizio del pontificato di Giovanni Paolo II, nel Santuario Nazionale di santo Giovanni Paolo II, le sorelle della comunità di Washington – Congregazione B.V.Maria della Misericordia guideranno la ”Serata con Gesù Misericordioso”. Inizierà alle ore 19.00 con l’esposizione del Santissimo Sacramento e l’adorazione di lode di Gesù Misericordioso. Un ospite particolare sarebbe monsignore Vito Buonanno qui lavora nella basilica dell’Immacolata Concezione a Washington D.C. Nella riflessione di questa serata condividerà con i giovani quello che era più importante nell’insegnamento di Giovanni Paolo II per i giovani. Per concludere i giovani s’incontreranno prendendo il té o il caffé, dunque sarebbe anche il tempo per le domande e le risposte. Si organizzano le “Serate con Gesù Misericordioso” per i giovani che vogliono seguire le orme di santa suor Faustina ed il santo Giovanni Paolo II e scoprire une nuova qualità di vita nell’amicizia con Gesù Misericordioso.

“Santa Faustina alla luce della Misericordia” – è un titolo del nuovo film di lungo metraggio dell’Apostola della Divina Misericordia, di cui creatore è Piotr Weychert. E un documento fabolare il quale, tramite le parole dei testimoni, racconta la vita di santa Faustina, la forza della Divina Misericordia, di ciò che è avvenuto nel convento 80 anni fa; di frutti portati oggi dalla sua missione profetica nella storia degli uomini, della Chiesa, del mondo. Un gruppo nella coproduzione con il Centro Nazionale di Cultura è il produttore del film. Il Ministero della Cultura e dell’Eritaggio, anche “Orlen”, “Energa” e “Poznaj świat” hanno dato i fondi per la produzione del film. Si progetta il film per la prima volta il 17 ottobre nel cinema ‘’Wisła” a Varsavia.

Il 19 ottobre di quest’anno nella capitale di Bassa Slesia inizia la sua attività la Televisione della Parola Eterna – EWTN Polska. Questo settore polacco della televisione fondata da suora clarissa madre Angelica, conosciuta nel mondo intero, inizierà la sua emissione prima nell’internet, e di seguito tramite il canale di satellita e nella rete via cavo. Nella trasmissione quotidiana sarebbe inclusa la preghiera durante l’Ora della Misericordia con la Coroncina alla Divina Misericordia dal Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, guidata dalle sorelle della Congregazione B.V.Maria della Misericordia. EWTN Polska approfitterà dal segnale della trasmissione on-line sul sito: www.faustyna.pl

Pietro e Giuda. Due storie e la Divina Misericordia – con questo titolo nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki nei giorni dal 27 al 31 gennaio 2019 si svolgerà un ritiro per i sacerdoti. Il metodo sarebbe la lectio divina, guidata da don Krzysztof Wons SDS – predicatore, direttore spirituale, direttore del Centro di Formazione Spirituale a Cracovia, professore della teologia di spiritualità. Suor Elżbieta Siepak CBVMdM – autore dei libri riguardanti la vita e la missione di santa Suor Faustina e porta-voce della Congregazione B.V.Maria della Misericordia, terrà gli interventi sulla spiritualità di santa Suor Faustina (primo ed ultimo giorno). Nell’ambiente del silenzio e del deserto, i partecipanti introdotti nella preghiera con la parola di Dio, approfittando anche dell’esperienza spirituale di santa Suor Faustina, potranno approfondire e sperimentare il mistero della Divina Misericordia, per poter proclamarla con un nuovo vigore al mondo. Cosi, per compiere la promessa di Gesù, scritta nel “Diario” di santa Suor Faustina: Ai sacerdoti che proclameranno ed esalteranno la Mia Misericordia, darò una forza meravigliosa, unzione alle loro parole e commuoverò i cuori ai quali parleranno (Diario, 1521). Si guiderà il ritiro nella lingua polacca, senza traduzioni. Per saperne di più e fare iscrizioni: www.faustinum.pl

Nella vigilia della solennità di Tutti i Santi e l’anniversario di 156 anni dalla Fondazione della Congregazione B.V.Maria della Misericordia, nel convento di Walendów si svolgerà la cerimonia di ammissione al postulandato di sette candidate provenienti dalla Polonia, dall’Inghilterra e da Reppublica Ceca, con la partecipazione della superiora generale madre Petra Kowalczyk. La cerimonia si svolgerà nel convento dopo la preghiera durante l’Ora della Misericordia, con la Coroncina alla Divina Misericordia. Si celebrerà la santa Eucharistia per le intenzioni delle postulanti nella cappella del convento alle ore 18.00. La cerimonia sarebbe preceduta da un ritiro con la lectio divina.

Il postulandato costituisce la prima esperienza nella vita religiosa. Il suo scopo è di introdurre, poco a poco, le postulanti nella vita religiosa, di completare la conoscenza del sapere religioso, la formazione della cultura di vivere nella comunità secondo i principi di buona educazione, sviluppare la pratica delle virtù naturali, conoscere di più la vita e l’apostolato della Congregazione. Tutto ciò si compie non solo attraverso una partecipazione ai corsi e allo studio, ma anche attraverso la preghiera ed il lavoro nella comunità delle suore.

Nella vita religiosa della Chiesa in Polonia è molto forte radicata una bella tradizione della recita del Santo Rosario durante le funzioni in ottobre. Le funzioni si svolgono in ogni parrocchia, cappella, nelle comunità… Nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki questa funzione è celebrata nella cappella del convento con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina ogni giorno alle ore 19.00, domenica e giorni festivi alle ore 18.30. Si può collegare alla preghiera a Cracovia-Łagiewniki tramite la trasmissione on-line. Le meditazioni del santo Rosario nello spirito di misericordia Divina e umana (anche con i testi di santa Faustina), si può acquistarli nel negozio « Misericordia » nel Santuario di Łagiewniki e pure ci sono sul sito internet : www.faustyna.pl

Seguendo le tracce delle apparizioni di santa Suor Faustina, dopo aver passato il portone di entrata e dopo aver incontrato Gesu Misericordioso come un giovane mendicante, ci fermiamo un po qualche passo piu avanti, sul cortile davanti al convento. Li crescono i vecchi alberi ed un’aiuola con la statua di san Giuseppe, la quale certo, si ricorda bene l’apparizione di Gesù nel maggio 1933. Nel giorno di partenza per Vilnius, il 27 maggio, Suor Faustina è uscita davanti al convento, stava proprio presso l’aiuola. Ha diretto lo sguardo verso il giardino, il convento, si è ricordata quante grazie ha ricevuto qui durante il suo postulandato, il noviziato, anche l’ultimo mese, e tra l’altro, la grazia dello sposalizio perpetuo con Gesù, pure di aver avuto il padre spirituale Giuseppe Andrasz SI che ha capito perfettamente la sua vita spirituale e sua missione. Ha avuto nostalgia di lasciare il convento. Le sono venute le lacrime agli occhi ed allora, inaspettatamente, presso l’aiuola, ha visto Gesù, suo Sposo, che le disse: Non piangere, Io sono sempre con te (Diario, 259). La presenza di Dio che l’ha investito mentre Gesù parlava, durava per tutto il tempo del viaggio di Suor Faustina a Vilnius.

Un’altro luogo delle apparizioni di santa Faustina a Cracovia-Łagiewniki è il convento. Suor Faustina ha avuto gli incontri straordinari con gli abitanti del Cielo nel dormitorio, nell’infirmeria, nel refettorio, sul corridoio, nel parlatorio, nella stanza della superiora o nella sala delle riunioni della Congregazione. Gesù le trasmetteva le informazioni importanti, riguardanti il culto della Divina Misericordia (con il quale è stata mandata al mondo intero), anche nei luoghi abbastanza prosaici come il corridoio prima di entrare in cucina. A metà di settembre 1936 Suor Faustina ha sentito in questo luogo una promessa importante, legata alla recita della coroncina alla Divina Misericordia. Recita continuamente la coroncina che ti ho insegnato – ha detto Gesù. Chiunque la reciterà, otterrà tanta misericordia nell’ora della morte. I sacerdoti la consiglieranno ai peccatori come ultima tavola di salvezza, anche se si trattasse del peccatore più incallito, se recita questa coroncina una volta sola, otterrà la grazia dalla Mia infinita Misericordia. Desidero che tutto il mondo conosca la Mia Misericordia. Desidero concedere grazie inimmaginabili alle anime, che hanno fiducia nella Mia Misericordia (Diario, 687).

Suor Faustina ha avuto tantissimi incontri con Gesù, la Madonna, santa Teresina di Gesù Bambino, le anime del purgatorio. Il 15 agosto del 1937 nel salone della Congregazione, quando le sorelle hanno pronunciato l’atto di elezione della Madonna come una Celeste Superiora Generale della Congregazione, suor Faustina ha visto la Madonna e così ha descritto questo evento: Verso la fine della cerimonia, ho visto la Vergine Santissima che mi ha detto: “O, quanto mi è gradito l’omaggio del vostro amore !”. E in quello stesso momento ha coperto col Suo manto tutte le suore della nostra Congregazione. Can la mano destra ha stretto a Sė la madre generale Michaela e con la sinistra me, e tutte le suore erano ai Suoi piedi coperte dal Suo manto. Poi la Madre di Dio ha detto: “Ognuna di voi che persevererà nello zelo fino alla morte nella Mia Congregazione, eviterà il fuoco del purgatorio, e desidero che ciascuna si distingua per queste virtù: umiltà e mitezza, purezza e amor di Dio e del prossimo, compassione e misericordia”. Dopo queste parole è scomparsa tutta la Congregazione, sono rimasta sola con la Madonna, la quale mi ha istruita circa la volontà di Dio, come applicarla nella vita, sottomettendomi totalmente ai Suoi santissimi decreti. E impossibile piacere a Dio non facendo la Sua santa volontà. “Figlia Mia, ti raccomando vivamente di compiere fedelmente tutti i desideri di Dio, poichė questa è la cosa cara ai Suoi occhi. Desidero ardentemente che tu ti distingua in questo, cioè in questa fedeltà nell’adempiere la volontà di Dio. La volontà di Dio anteponila a tutti i sacrifici ed olocausti”. Mentre la Madre Celeste parlava con me, è entrata nella mia anima una profonda comprensione della volontà di Dio (Diario, 1244). Per saperne di più

Seguendo le tracce delle apparizioni di santa Suor Faustina nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, ci fermiamo un’istante presso un’edificio che aderisce alla via Siostry Faustyny. Le sorelle lo chiamano “Antoninek”. Il vecchio edificio (con la porta precedente) è stato demolito e in questo luogo è stato costruito un nuovo, nel quale si trovano le stanze per i pellegrini e la sede dell’Associazione internazionale degli Apostoli della Divina Misericordia “Faustinum”.

Suor Faustina abitava in “Antoninek” a partire dal settembre 1937 fino al marzo del 1938. Dal gennaio 1938, essendo già malata, molto tempo passava nella sua stanza. Ha descritto nel “Diario”, in quel tempo, più di 50 grazie straordinari. Furono, di solito, gli incontri con Gesù (41) riguardanti la missione di proclamare il messaggio della Misericordia, la vita spirituale e come fortificarsi nella lotta con il satana. E proprio in questo luogo aveva scritto le parole famose di Gesù: Nell’Antico Testamento mandai al Mio popolo i profeti con i fulmini. Oggi mando te a tutta l’umanità con la Mia misericordia (Diario 1588). Qui ha sentito alcune promesse di Gesù riguardanti la Coroncina alla Divina Misericordia, la diffusione del culto della Misericordia e l’Ora della Misericordia.

Figlia Mia, ogni volta che senti l’orologio battere le tre, ricordati di immergerti tutta nella Mia Misericordia, adorandola ed esaltandola; invoca la sua onnipotenza per il mondo intero e specialmente per i poveri peccatori, poichė fu in quell’ora che venne spalancata per ogni anima. In quell’ora fu fatta grazia al mondo intero, la Misericordia vinse la giustizia. Figlia Mia, in quell’ora cerca di fare la Via crucis, se i tuoi impegni lo permettono e se non puoi fare la Via Crucis, entra almeno per un momento in cappella ed onora il Mio Cuore che nel Santissimo Sacramento è pieno di misericordia. E se non puoi andare in cappella, raccogliti in preghiera almeno per un breve momento la dove ti trovi. Voglio il culto della Mia Misericordia da ogni creatura, ma prima di tutto da te, poichė a te ho fatto conoscere questo mistero nella maniera più profonda (Diario 1572).

Suor Faustina ha avuto in quel luogo un’incontro molto importante con la Madonna, la quale ha descritto così: Vidi la Madonna in un grande splendore, con una veste bianca, una cintura d’oro e piccole stelle anch’esse d’oro su tutta la veste e le maniche a triangolo guarnite d’oro. Aveva un manto azzurro gettato leggermente sulle spalle, in capo aveva un velo leggero trasparente, i capelli sciolti, sistemati splendidamente ed una corona d’oro che terminava con piccole croci. Sul braccio sinistro teneva il Bambino Gesù. Una Madonna così non l’avevo ancora vista. Ad un tratto mi guardò amabilmente e disse: “Sono la Madonna dei sacerdoti”. Poi depose a terra Gesù ed alzò la mano destra verso il cielo e disse: “O Dio, benedici la Polonia, benedici i sacerdoti”. E di nuovo rivolta verso di me disse: “Racconta ai sacerdoti quello che hai visto” (Diario, 1585).