Archivio delle notizie

Come di solito, l’incontro dei giovani a Łagiewniki si terrà nel Santuario della Divina Misericordia il 22 settembre di quest’anno. L’incontro inizia alle ore 19.00 nella cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina. Comincia con la PAROLA. Nei prossimi mesi le sorelle e gli ospiti invitati inizieranno un’altro argomento : « Essere un testimone della Divina Misericordia ». Suor Emanuela Gemza del convento della B.V.Maria della Misericordia a Cracovia-Łagiewniki introdurrà nel detto argomento. Dopo l’intervento – ADORAZIONE e LODE della Divina Misericordia. Di seguito, tempo per la COMUNITA, con caffé o té. Coloro che non possono venire a Łagiewniki, possono collegarsi per la trasmissione on-line sul sito : www.faustyna.pl

Il 22 settembre di quest’anno nel Santuario Nazionale di San Giovanni Paolo II le sorelle della comunità di Washington (Congregazione B.V.Maria della Misericordia) guideranno « La serata con Gesù Misericordioso ». Inizia alle ore 19.00 con l’esposizione del Santissimo Sacramento e l’adorazione di lode di Gesù Misericordioso. Dopo la preghiera in comune padre Jon Kalisch OP, direttore dei cappellani e di crescita spirituale dei Cavalieri di Colombo, uno di coloro che hanno organizzato la GMG Kraków 2016 per i giovani della lingua inglese, avrà un’intervento sulla fiducia di Gesù verso il Padre Celeste. Sarà un’altro intervento sulla fiducia – l’argomento meditato durante gli incontri per qualche mese. Alla fine ci sarà un’incontro per i giovani con un té o caffé. Si organizzano „Le serate con Gesù Misericordioso” per i giovani che vogliono seguire le tracce di santa Suor Faustina e santo Giovanni Paolo II, ed anche scoprire una nuova qualità di vita nell’amicizia con Gesù Misericordioso.

Il 10 settembre di quest’anno iniziano gli esercizi spirituali nel convento della Congregazione della B. V. Maria della Misericordia a Świnice Warckie per le sorelle. Gli esercizi della quarta settimana secondo san Ignazio guida il padre Wacław Rusiniak SI. Ci parteciperanno le sorelle provenienti dai diversi conventi della Congregazione. Ogni anno le sorelle della Congregazione praticano gli esercizi di 8 giorni e di 3 giorni. In questo tempo non lavorano per poter meglio seguire il Signore nel « deserto » e sottoporsi alla Sua voce.

Di ogni anno si commemora la « Giornata di santa Faustina » nell’ospedale col titolo di Giovanni Paolo II a Cracovia, via Prądnicka 80. Si celebrerà la santa Messa, il 18 settembre alle ore 15.20, nella cappella del Sacro-Cuore di Gesù, la quale è testimone fedele di presenza, preghiera e sofferenza dell’Apostola della Divina Misericordia e degli eventi straordinari nella sua vita. La Messa sarà preceduta dell’Ora di Misericordia e della Coroncina alla Divina Misericordia, pregata dalle sorelle del convento di Cracovia-Łagiewniki. La giornata di santa Faustina è organizzata dalla Direzione dell’Ospedale con titolo di Giovanni Paolo II e dalla Congregazione delle Suore B.V.Maria della Misericordia. Ci partecipano non solo le persone dell’assistenza sanitaria e medica, e gli ammalati dell’ospedale, ma anche i devoti della Divina Misericordia e di santa Suor Faustina. In questo ospedale l’Apostola della Divina Misericordia è stata ricoverata durante più di 8 mesi. Il 17 settembre 1938 ha lasciato l’ospedale, è ritornata nel convento, dopo di ché è partita alla Casa del Padre Celeste.

Il 16 settembre di quest’anno (sabato) si svolge, come di solito nell’autunno, una solennità nel Santuario della Divina Misericordia scolpito nella roccia in Slovacchia. Don Marek Hriadel verrà per celebrare la Santa Eucharistia, alle ore 15.30 sul monte Butkov. Alcuni pellegrini, alle ore 13.10 staranno ai piedi del monte, per poter salire, con la Via crucis, nel luogo della celebrazione (XI-mo piano della cava). Alle ore 15.00 le sorelle della Congregazione B.V.Maria della Misericordia venute da Slovacchia e dal Santuario della Divina Misericordia a Cracovia, guideranno la preghiera durante l’Ora della Misericordia, recitando anche la Coroncina alla Divina Misericordia. Il gruppo « The Gospel Family » da Nova Dubnica abbellirà la solennità con la sua musica. Sarà l’incontro dei pellegrini da tutta la Slovacchia e dall’estero. Tutti i partecipanti riceveranno una nuova edizione del libretto « Via crucis con la Divina Misericordia sul monte Butkov con santa Suor Faustina », stampato nelle Edizioni « Misericordia » della Congregazione B.V.Maria della Misericordia.

Il 16 settembre di quest’anno si erige un nuovo convento della Congregazione della B.V.Maria della Misericordia a Łódz, via Krośnieńska. Sarebbe vescovo Marek Marczak che benedirà un nuovo convento e celebrerà la santa Messa nella cappella del convento, alle ore 7.30. In questa casa, Elena Kowalska – santa Suor Faustina, abitava nel periodo 1922/1923, dal suo zio Rapacki, nei primi mesi del suo lavoro a Łódz. Perciò, la casa, con un grande sforzo, non è stata distrutta, ma generalmente rinnovata. Nelle stanze in piano terra, dove c’era l’appartamento dei Rapacki prima, è stata costruita una cappella. In questa struttura rinnovata si organizza un museo dell’Apostola della Divina Misericordia, la quale, dal 2005 è diventata Patrona della città di Łódz. E suor Benedetta Flak, nominata superiora di questa nuova comunità della Congregazione. Verranno le sorelle dai diversi conventi della Congregazione, con la madre generale Petra Kowalczyk, per partecipare alla solennità di apertura del nuovo convento a Łódz.

Il 13 ed il 14 settembre ricorre 82-mo anniversario della rivelazione della Coroncina alla Divina Misericordia. Gesù ci ha insegnato due preghiere : la preghiera del Padre Nostro, quando glielo hanno chiesto gli Apostoli e la Coroncina alla Divina Misericordia che Gesù ha dettato a santa Faustina in lingua polacca a Vilnius, nel convento delle Suore B.V.Maria della Misericordia nel 1935. La sera, mentre ero nella mia cella – ha scritto nel suo « Diario » – vidi un Angelo che era l’esecutore dell’ira di Dio. Aveva una veste chiara ed il volto risplendente ; una nuvola sotto i piedi e dalla nuvola uscivano fulmini e lampi che andavano nelle sue mani e dalle sue mani partivano e colpivano la terra. Quando vidi quel segno della collera di Dio che doveva colpire la terra ed in particolare un certo luogo, che per giusti motivi non posso nominare, cominciai a pregare l’Angelo perché si fermasse per qualche momento ed il mondo avrebbe fatto penitenza. Ma la mia invocazione non ebbe alcun risultato di fronte allo sdegno di Dio. In quel momento vidi la Santissima Trinità. La grandezza della Sua Maestà mi penetrò nel profondo e non osai ripetere la mia invocazione. In quello stesso istante sentii che nella mia anima c’era la forza della grazia di Gesù. Quando ebbi la consapevolezza di tale grazia, nello stesso momento venni rapita davanti al Trono di Dio. Oh ! quanto è grande il Signore e Dio nostro ed incomprensibile la Sua santità. Non cercherò nemmeno di descrivere tale grandezza poiché fra non molto Lo vedremo tutti quale Egli è. Cominciai a implorare Dio per il mondo con le parole che si udivano interiormente. Mentre pregavo così vidi l’impotenza dell’Angelo che non poté compiere la giusta punizione, che era equamente dovuta per i peccati. Non avevo ancora mai pregato con una tale potenza interiore come allora. Le parole con le quali ho supplicato Dio sono le seguenti : « Eterno Padre, Ti offro il Corpo e il Sangue, l’Anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio e Nostro Signore Gesù Cristo, per i peccati nostri e del mondo intero ; per la Sua dolorosa Passione, abbi misericordia di noi».

La mattina del giorno dopo, mentre entravo nella nostra cappella, udii interiormente queste parole : « Ogni volta che entri nella cappella, recita subito la preghiera che ti ho insegnato ieri ». Appena recitai quella preghiera, udii nell’anima queste parole : « Questa preghiera serve a placare la Mia ira. La reciterai per nove giorni con la comune corona del rosario nel modo seguente : prima reciterai il Padre Nostro, l’Ave Maria ed il Credo, poi sui grani del Padre Nostro dirai le parole seguenti : Eterno Padre, io Ti offro il Corpo ed il Sangue, l’Anima e la Divinità del Tuo dilettissimo Figlio e Nostro Signore Gesù Cristo in espiazione dei nostri peccati e di quelli del mondo intero. Sui grani delle Ave Maria reciterai le parole seguenti : Per la Sua dolorosa Passione abbi misericordia di noi e del mondo intero. Infine reciterai tre volte queste parole : Santo Dio, Santo Forte, Santo Immortale – abbi pietà di noi e del mondo intero » (Diario, 474-476).

Nelle rivelazioni dopo, Gesù ha legato grandi promesse a questa preghiera, sotto condizione di recitarla nello spirito di fiducia in Lui e di carità verso i fratelli. Una promessa generale dice che quando si recita la Coroncina con fiducia, si ottiene tutto ciò che è conforme alla volontà di Dio. Gesù ha dato anche le promesse dettagliate che riguardano la grazia di una morte felice e tranquilla (senza paura e spavento). Possono chiederla (questa grazia) non solo coloro che recitano fiduciosamente questa preghiera, ma anche gli agonizzanti presso i quali si reciterà la detta preghiera.

Oggi, la Coroncina alla Divina Misericordia è la preghiera più conosciuta alla Divina Misericordia, recitata su tutti i continenti, anche nelle lingue dei vari tribù. Per saperne di più sulla Coroncina e la sua storia

Il 10 settembre di quest’anno nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia –Łagiewniki si celebrerà la solennità del ringraziamento per la beatificazione di don Ladislao Bukowiński – apostolo in Kazakhstan. Il metropolita di Cracovia – arcivescovo Marek Jędraszewski presiederà alla celebrazione della santa Eucharistia, nella basilica, alle ore 18.00. La Messa sarà preceduta dalla veglia di preghiera, che inizierà un’ora prima. E stato beatificato don Bukowiński l’11 settembre dell’anno scorso a Karaganda. Il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, che aveva presieduto alla celebrazione, ha chiamato questo bravo e coraggioso missionario, “il primo apostolo della Divina misericordia” in Kazakhstan. Le sue spoglie riposano in chiesa san Giuseppe a Karaganda.

Il 9 settembre di quest’anno (sabato), il XVI-mo pellegrinaggio dei ferrovieri da tutta la Polonia, verrà al Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki. A partire dalle ore 9.30 loro visiteranno il Centro San Giovanni Paolo II « Non abbiate paura » e pregheranno presso le reliquie del Santo. Alle ore 10.00 proseguiranno in processione al Santuario della Divina Misericordia pregando il Santo Rosario e meditando le stazioni della Via Crucis. Alle ore 12.00, il metropolita di Cracovia, l’arcivescovo Marek Jędraszewski presiederà, nella basilica, alla santa Eucharistia. Dopo di ché i pellegrini visiteranno la cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina, alla quale confideranno loro intenzioni. L’Ora della Misericordia (ore 15.00) e la recita della Coroncina alla Divina Misericordia concluderanno il pellegrinaggio.

Sabato, il 9 settembre di quest’anno, le persone consacrate da diverse parti della Polonia andranno in pellegrinaggio al più vecchio Santuario in Polonia, dove si venerano le reliquie di Santa Croce – a « Łysa Góra » nelle montagne « Świętokrzyskie ». Il programma del pellegrinaggio, organizzato con le parole  « Andate e proclamate », è seguente :

ore 9.45 – inizio della giornata

ore 10.10 – « Andate e proclamate – nella vita consacrata » – intervento del prof.don Marek Tatar

ore 10.40 – Testimonianze

  • santa Madre Teresa di Calcutta – sorelle Missionarie di Carità
  • santa Teresina di Gesù Bambino, patrona delle missioni – sorelle Carmelitane Scalze

ore 11.40 – santa Eucaristia – vescovo Krzysztof Nitkiewicz da Sandomierz

pasto per tutti I pellegrini

ore 13.15 – adorazione, Coroncina alla Divina Misericordia,

venerazione delle reliquie di Santa Croce

ore 14.00 – conclusione.