Archivio delle notizie

Durante la Quaresima facciamo di solito alcune risoluzioni, sono più spesso gli atti di pietà che esige Gesù : preghiera, digiuno, elemosina, compiute di nascosto, per aver una pura intenzione di amare Dio ed i nostri fratelli, non per essere veduto. Pure santa Suor Faustina li praticava. Però nella sua vita religiosa aveva una risoluzione particolare che adempiva non solo durante la Quaresima, ma sempre, cioè : essere unita a Gesù Misericordioso che viveva nella sua anima, attraverso qualche giaculatoria. Quando ha voluto cambiare questa risoluzione, Gesù non gli ha permesso, perché questa pratica quotidiana conduce ad una grande unione con Lui, a vivere il nostro quotidiano insieme con Lui.

L’importanza delle scelte quotidiane. Forse non ci rendiamo conto di quanta importanza rivestano le nostre scelte quotidiane, come il nostro prendere la croce ogni giorno per cercare di seguire le orme di Gesù, per la vita eterna. Nella vita terrena, ci è stata data la possibilità di prendere decisioni su tutto: per la vita personale, familiare, professionale, sociale, nazionale … e tutte le nostre personali scelte terrene influenzano ciò che ne sarà della vita eterna di ognuno di noi. Viviamo sulla terra infatti, solo per imparare ad amare, perché tutta l’eternità dipenderà dall’amore dato. L’ arte dell’amare comprende: sofferenza, perdono e sacrificio duraturi … Gesù istruì così Suor Faustina sull’ importanza che riveste la capacità di portare la croce per la vita eterna.

Vidi Gesů inchiodato sulla croce. Dopo che Gesů era rimasto appeso per un momento, vidi tutta una schiera di anime crocifisse come Gesů. E vidi una terza schiera di anime ed una seconda schiera di anime. La seconda schiera non era inchiodata sulla croce, ma quelle anime tenevano saldamente la croce in mano. La terza schiera di anime invece non era né crocifissa né teneva la croce in mano, ma quelle anime trascinavano la croce dietro di sé ed erano insoddisfatte. Allora Gesů mi disse: «Vedi quelle anime, che sono simili a Me nella sofferenza e nel disprezzo: le stesse saranno simili a Me anche nella gloria. E quelle che assomigliano meno a Me nella sofferenza e nel disprezzo: le stesse assomiglieranno meno a Me anche nella gloria ».(Diario, 446).

Le sorelle della Congregazione della Beata Vergine Maria della Misericordia sono molto grate a tutti i benefattori e collaboratori, grazie ai quali  il messaggio della Divina Misericordia che Gesù ha trasmesso a santa Faustina, può raggiungere tantissima gente nel mondo intero. In modo particolare siamo grate alle persone che sostengono il nostro sito internet : www.faustyna.pl. Grazie alle loro offerte quest’opera è attualizzata in 7 lingue, l’opera « La coroncina per gli agonizzanti » che sostiene ogni giorno 65 agonizzanti, la trasmissione on-line dalla cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina dal Santuario a Cracovia-Łagiewniki, dalla quale approfittano 5800 utenti al giorno. Possiamo dunque in comune realizzare questo desiderio di Gesù di proclamare il Suo messaggio al mondo intero, perché soltanto nella misericordia il mondo troverà la pace, e l’uomo – la felicità. Noi preghiamo ogni giorno che Gesù Misericordioso benedica Voi tutti, nostri Cari Benefattori e Donatori, tutti Collaboratori.

Le persone provenienti dai diversi paesi del mondo, che partecipano all’opera della “Coroncina recitata continuamente”, pregano non solo per le loro intenzioni, ma pregano anche per ottenere “La misericordia per noi e per il mondo intero”. L’intenzione particolare per il mese di aprile è seguente: per fermare la pandemia del coronavirus, le grazie necessarie per coloro che lottano contro il virus Covid-19, per una rinascita spirituale dell’umanità ed un rivolgersi con fiducia alla Divina Misericordia.

L’opera della “Coroncina detta continuamente” è una risposta alla domanda di Gesù, per implorare “la misericordia per noi e per il mondo intero”. E guidata dalla Congregazione delle Suore B.V.Maria della Misericordia sul sito www.faustyna.pl dal 2011. Ogni utente che ha riempito un modulo d’iscrizione e sarebbe d’accordo per recitare almeno una volta la Coroncina alla Divina Misericordia, dettata da Gesù a santa Suor Faustina, può partecipare a quest’opera.

Ogni venerdì nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki viene celebrata la Via Crucis: nella Basilica alle ore 16.00, invece nella cappella con l’Immagine miracolosa di Gesù Misericordioso e con la Tomba di santa suor Faustina alle ore 19.00, tranne il primo venerdì del mese, quando viene celebrata alle ore 18:15 (trasmissione on-line sul sito www.faustyna.pl). La Via Crucis, durante la quale meditiamo sulla passione del nostro Signore Gesù Cristo, ci permette di scoprire ed approfondire l’amore misericordioso di Dio verso l’uomo, imparare da Lui l’atteggiamento di fiducia verso Dio in ogni situazione, anche difficile e dolorosa, nonché la carità verso gli altri. Gesù prese su di sé i nostri peccati, morì per ognuno di noi e risorse, affinché noi abbiamo la vita e la godiamo ora e per secoli.

Dal 1 marzo in tutte le cappelle della Congregazione della Beata Vergine Maria della Misericordia, anche nella cappella del Santuario a Cracovia-Łagiewniki con una celebre per le grazie, Immagine di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina, nella sera, si celebreranno le funzioni in onore a san Giuseppe. Le sorelle della Congregazione sin dal principio di fondazione della Congregazione hanno avuto una devozione particolare allo Sposo della Madonna e Colui che ha nutrito il Figlio di Dio, a cui protezione si affidano. San Giuseppe ha cura delle cose terrestri e spirituali. Lui stesso ha detto a santa Faustina quanto appoggia quest’opera, raccomandata a Lei dal Signore, dunque l’opera di proclamare al mondo il messaggio di Misericordia e gli ha promesso la sua protezione. Però, gli ha detto di avere per Lui una devozione continua e di recitare ogni giorno tre preghiere assieme al “Memorare” (cf.Diario 1203). Attraverso una trasmissione on-line, ogni giorno, ad eccezione di giovedi e domenica, alle ore 19.00, ognuno di voi può inserirsi al canto delle Litanie a San Giuseppe, per ringraziare, con le sorelle, per questa protezione paterna di San Giuseppe e chiedere la Sua potente intercessione, per le nostre intenzioni, davanti al Signore.

Le persone provenienti dai diversi paesi del mondo, che partecipano all’opera della “Coroncina recitata continuamente”, pregano non solo per le loro intenzioni, ma pregano anche per ottenere “La misericordia per noi e per il mondo intero”. L’intenzione particolare per il mese di marzo e: di vivere la Quaresima in un modo fruttuoso, di ottenere una grazia di conversione per tutti i peccatori, soprattutto per coloro che rischiano una perdita di salvezza.

L’opera della “Coroncina detta continuamente” è una risposta alla domanda di Gesù, per implorare la “misericordia per noi e per il mondo intero”. E guidata dalla Congregazione delle Suore B.V.Maria della Misericordia sul sito www.faustyna.pl dal 2011. Ogni utente che ha riempito un modulo d’iscrizione e sarebbe d’accordo per recitare almeno una volta la Coroncina alla Divina Misericordia, dettata da Gesù a santa Suor Faustina, può partecipare a quest’opera.

Prenditi cura della conversione dei peccatori. Questo è il più grande atto di pietà, perché è in vista il bene eterno dell’altro. Suor Faustina, seguendo l’esempio di Gesù, in questa intenzione fece addirittura un sacrificio della sua vita. Nelle esperienze mistiche ha incontrato il paradiso, il purgatorio e l’inferno, quindi ha detto che nessun sacrificio è troppo grande per salvare un’ anima per l’eternità. Gesù l’ha invitata – e attraverso di lei anche noi – a collaborare all’opera di salvezza per i peccatori, anche quelli per i quali, in termini umani, non c’è speranza. Ha chiesto molte volte: Desidero, desidero ardentemente la salvezza delle anime. Aiutami, figlia Mia, a salvare le anime. Unisci le tue sofferenze alla Mia Passione ed offrile al Padre Celeste per i peccatori (Diario, 1032). La perdita di ogni anima M’immerge in una tristezza mortale. Mi consoli sempre, quando preghi per i peccatori. La preghiera che Mi è più gradita è la preghiera per la conversione dei peccatori. Sappi, figlia Mia, che questa preghiera viene sempre esaudita (Diario, 1397).

Su invito di Gesù, Suor Faustina risponde generosamente: O Gesù, desidero condurre le anime alla sorgente della Tua Misericordia affinché attingano con il recipiente della fiducia l’acqua vivificante della vita. Quando un’anima desidera per sé una maggiore Misericordia di Dio, si avvicini a Lui con grande fiducia, e se la sua fiducia in Dio sarà senza limiti, anche la divina Misericordia sarà per lei senza limiti. O mio Signore, che conosci ogni battito del mio cuore, Tu sai quanto ardentemente desidero che tutti i cuori battano esclusivamente per Te, affinché ogni anima esalti la grandezza della Tua Misericordia (Diario, 1489).

Conformemente agli ordini delle autorità dello stato e della Chiesa, legati alla pandemia del coronavirus, possono partecipare alla santa Messa o all’altra funzione religiosa, solo 5 persone. Visto quest’ordine, a partire dal 25 marzo di quest’anno, nella cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina, si svolgeranno le sante Messe e le altre funzioni senza la partecipazione dei fedeli. Si invitano i fedeli al collegamento durante le preghiere e le funzioni tramite la trasmissione on-line (24 ore), sul sito: www.faustyna.pl su You-Tube e nelle applicazioni: faustyna.pl su android e iOS. Nel collegamento spirituale, per l’intercessione della Madonna – Madre di Misericordia, insieme stiamo implorando affinché si fermi la pandemia del virus, per le grazie necessarie per coloro che lottano contra la pandemia, per i malati, agonizzanti, per i lavoratori di sanità. Gesù, confidiamo in Te !!!

La persona di santa Suor Faustina è associata alle rivelazioni di Gesù Misericordioso, alla missione profetica per diffondere nel mondo la verità biblica sull’amore misericordioso di Dio verso l’uomo, alla devozione alla Misericordia Divina e alla nuova scuola di spiritualità. Meno spesso viene associata alle apparizioni della Madre di Dio, anche se nel „Diario” si parla di qualche decina di incontri dell’Apostola della Divina Misericordia con Maria. Uno di loro aveva un carattere particolare, perché parla di un’incredibile ruolo di santa Faustina nel piano della Divina Misericoridia. Nella solennità dell’Assunzione del 1936 nella cappella del convento in via Żytnia a Varsovia suor Faustina vide Madre di Dio che le disse: Io ho dato al mondo il Salvatore e tu devi parlare al mondo della Sua grande Misericordia e preparare il mondo alla Sua seconda venuta. Egli verrà non come Salvatore misericordioso, ma come Giudice Giusto. Oh, quel giorno sarà tremendo! È stato stabilito il giorno della giustizia (cfr. At 17,31), il giorno dell’ira di Dio davanti al quale tremano gli angeli. Parla alle anime di questa grande Misericordia, fino a quando dura il tempo della pietà. Se tu ora taci, in quel giorno tremendo dovrai rispondere di un gran numero di anime. Non aver paura di nulla; sii fedele fino alla fine. Io ti accompagno con la mia tenerezza». (Diario, 635). Questo messaggio di Madre di Dio riguarda anche noi e ci spinge a portare al mondo il messaggio dell’amore misericordioso di Dio verso l’uomo, tramite tesstimonianza della nostra vita, gesti, parola e preghiera.

Prima della solennità di san Giuseppe, nei giorni 16-18 marzo, nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Lagiewniki, nella cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina, come di solito secondo la tradizione, preghiamo durante la “Funzione di Quarant’Ore”. Le sorelle ed i pellegrini che vengono al Santuario di Lagiewniki, la giornata intera stanno adorando Gesù nel Santissimo Sacramento, ringraziandoLo per tutte le grazie ed i benefici, per la protezione spirituale e materiale di san Giuseppe sulla Congregazione ed il Santuario, sulle famiglie e la Chiesa intera.

Opere di misericordia. Questo è il digiuno che vuole Dio. Ci convince di tutto questo, la vita di Santa Suor Faustina.

Il medico non mi ha permesso di andare in cappella per la « Passione », benché lo desiderassi ardentemente; però ho pregato nella mia stanza. Ad un tratto ho inteso il campanello della stanza accanto, sono entrata ed ho fatto un servizio ad un malato grave. Quando sono rientrata nella mia stanza, all’improvviso ho visto Gesù che mi ha detto: « Figlia Mia, Mi hai procurato una gioia più grande facendoMi quel servizio, che se avessi pregato a lungo ». Ho risposto: « Ma, Gesù mio, io non ho fatto il servizio a Te, ma a quel malato ». Ed il Signore mi ha risposto: « Sì, figlia Mia, qualunque cosa fai al prossimo, la fai a Me » (Diario, 1029).

Gesù istruì Santa Faustina, e attraverso di lei anche noi, sui tre modi per fare del bene agli altri: l’azione, la parola e la preghiera. – In questi tre gradi è racchiusa la pienezza della Misericordia ed è una dimostrazione irrefutabile dell’ amore verso di Me. In questo modo l’anima esalta e rende culto alla Mia Misericordia (Diario, 742). Gesù ha richiesto che durante il giorno, si faccia almeno un atto di carità verso gli altri, per amore Suo. Questa è l’unica ricchezza sulla terra ed ha un valore eterno. Ci rende belli nella nostra umanità, nella chiamata cristiana e ricchi in Dio.

Meditazione della Passione del Signore. La Quaresima è il periodo dell’anno in cui siamo più propensi a riflettere lla sofferenza della Passione di Gesù, intrapresa per amore nostro e per la nostra salvezza. Immergiamoci nel dolore e nell’amarezza della Via Crucis, rileggendo i testi delle Sacre Scritture che la descrivono e ne annunciano in seguito, l’Evento Pasquale. Gesù ci insegna, attraverso Suor Faustina, il modo di viwere la Sua Passione, come se tutto si fosse compiuto esclusivamente per lei e allo stesso tempo, per ognuno di oi. Ha spiegato: Un’ora di meditazione sulla Mia dolorosa Passione ha un merito maggiore di un anno intero di flagellazioni a sangue. La meditazione sulle Mie Piaghe dolorose č di grande profitto per te ed a Me procura una grande gioia (Diario, 369). Figlia Mia, medita spesso sulle Mie sofferenze che ho subito per te, e quello che tu soffri per Me non ti sembrerŕ eccessivo. Mi fai molto piacere quando mediti sulla Mia dolorosa Passione. Unisci le tue piccole sofferenze alla Mia dolorosa Passione, affinché acquistino un valore infinito davanti alla Mia Maestŕ (Diario, 1512). Seguendo queste indicazioni di Gesù, Suor Faustina penetrò profondamente nel mistero dell’a more Misericordioso di Dio per ogni essere umano e ringraziò Gesù per il libro da cui apprese ad amare Dio e le persone.  Il grande libro č la Tua Passione affrontata per amor mio. Da questo libro ho imparato come amare Dio e le anime. In esso sono racchiusi per noi inesauribili tesori. O Gesů, quanto sono poche le anime che Ti comprendono nel Tuo martirio d’amore! Oh! quanto č grande il fuoco d’amore purissimo, che arde nel Tuo sacratissimo Cuore! Felice l’anima, che ha capito l’amore del Cuore di Gesů! (Diario, 304)

 

Visto i lavori tecnici che sono necessari, nella notte tra il 16 e il 17 marzo (lunedi) sarebbe interrotta la trasmissione on-line dal Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, sul sito : www.faustyna.pl   Ringraziamo coloro che stanno sempre versando le offerte su questo scopo e invitiamo tutti alla preghiera davanti al Quadro Miracoloso di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina, pure durante la liturgia delle ore, tramite la visita virtuale di questo santo luogo sul sito tramite l’applicazione: Faustyna.pl

Nei giorni dall’ 8-11 marzo in Albuquerque, la città più grande dello stato New Mexico, nella chiesa sant’Anna, suor Gaudia Skass e Gina dalla comunità di Washington – Congregazione B.V.Maria della Misericordia, guideranno le missioni di quaresima con le parole: “Rinnovo spirituale nella Divina Misericordia”. Il programma include gli interventi per tutti i fedeli, anche per le comunità che operano in parrocchia, per i giovani e per le persone qui si stanno preparando a ricevere il sacramento del battesimo. Durante le serate – dopo le conferenze, l’adorazione di Gesù nel Santissimo Sacramento con la possibilità di confessarsi.

Il 9 marzo di quest’anno si svolgerà l’incontro di lunedi nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, dedicato alla meditazione di un brano del Catechismo della Chiesa Cattolica e alla preghiera davanti al Quadro Miracoloso di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina per l’intenzione di vivificare la fede nella presenza Eucaristica di Gesù e per i sacerdoti. Alle ore 18.45 don Janusz Kościelniak terrà una breve meditazione in base al Catechismo: articoli 50-53. Il programma include soprattutto l’incontro con Gesù nella santa Eucaristia e l’adorazione del Santissimo Sacramento con una benedizione individuale. Coloro che non possono arrivare al Santuario, sono pregati di collegarsi alla preghiera tramite la trasmissione on-line sul sito: faustyna.pl

Il periodo della Quaresima, ci incoraggia la riflessione sulla propria vita e il suo scopo. Lascio alla meditazione, questa visione vissuta di Santa Suor Faustina.

„Un giorno vidi due strade: una strada larga, cosparsa di sabbia e di fiori, piena di allegria, di musica e di vari passatempi. Agente andava per quella strada ballando e divertendosi. Fino a quando giungendo alla fine, non si accorgevano  che era finita. Alla fine di quella strada, c’era uno spaventoso precipizio, cioè l’abisso infernale. Quelle anime cadevano alla cieca, in quella voragine e man mano che arrivavano, precipitavano dentro. Ce n’era un così gran numero, che era impossibile contarle.

E vidi un altra strada, o meglioun sentiero, poiché era stretto e cosparso di spine edi sassi e la gente che andava per quella strada, aveva le lacrime agli occhi ed era piena di dolori. Alcuni cadevano sulle pietre, ma alzandosi subito  proseguivano. Alla fine della strada c’era unostupendo giardino, pieno di ogni felicità e tutte quelle anime vi entravano. E subito, fin dal primo momento, dimenticavano i loro dolori” (Diario, 153).  

Qual è lo scopo della mia vita? Quale strada sto percorrendo?

 

Maria, Madre del Figlio di Dio, della Misericordia Incarnata, e Madre di ciascuno di noi. La più bella nell’amare Dio e fratelli. Il modello per una ragazza, madre, persona consacrata. Rivolgiamo le nostre preghiere di gratitudine e d’implorazione verso di Lei. Per saperne di più su più bella delle Donne, su Madonna della Misericordia, sul Suo culto, iconografia, liturgia e preghiere, sul sito: faustyna.pl

La comunità “Kobieta jest Boska” (Donna è Divina), don Andrzej Wiecki – cappellano spirituale e le sorelle della comunità di Gdańsk (Congregazione B.V.Maria della Misericordia), invitano cordialmente le coppie che vogliono avere figli, di prendere parte all’adorazione di Gesù Misericordioso con la preghiera di guarigione la quale si svolgerà l’8 marzo alle ore 19.30 nel Santuario della Madonna del Parto di Matemblewo. La trasmissione online: www.modlitwaopotomstwo.pl.

L’8 marzo di quest’anno, come di solito, ogni mese,  la comunità delle Suore B.V.Maria della Misericordia di Gdańsk, sostiene, con la preghiera, le coppie del matrimonio che vogliono avere i figli. Ci sono già su quest’elenco più di 940 coppie dalla Polonia, dall’Italia, dalla Francia, dagli Stati Uniti. 340 coppie già aspettano i figli oppure i figli sono già venuti nel mondo. Si possono mandare le richieste di preghiera con i nomi delle coppie sull’indirizzo mail: kontakt@modlitwaopotomstwo.pl oppure tramite fanpage: www.modlitwaopotomstwo.pl.

Con queste parole, il 5 marzo di quest’anno nel Santuario della Divina Misericordia presso Stary Rynek in Plock, inizierà un ciclo di incontri, aperti per coloro che vogliono conoscere l’amore misericordioso di Dio attraverso le testimonianze degli uomini. Il programma della serata includerà la Messa votiva in onore a santa Faustina Kowalska, alle ore 17.00, dopo di ché, alle ore 17.45, un incontro con i testimoni della Divina misericordia del Santuario di Plock. Nel mese di marzo, sarebbe prof.don Bogdan Czupryn che condividerà con gli altri la sua esperienza della misericordia di Dio nella sua vita.

Ispirandosi della Liturgia antica, il metropolita di Cracovia, arcivescovo mons.Marek Jędraszewski, l’ha introdotta a Cracovia. Già la quarta volta, ogni giorno della Quaresima, gli abitanti di Cracovia possono pregare nelle chiese scelte come le stazioni. Una di esse è diventato il Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, dove questa Liturgia con la santa Eucharistia sarebbe celebrata il 2 marzo alle ore 18.00.

La spiritualità della liturgia con le stazioni è concentrata su tre elementi – sta spiegando don Stanisław Szczepaniec – Il primo è una dimensione penitenziale, grazie alla quale possiamo vivere la Quaresima più profondamente. I partecipanti della “giornata con la stazione” ascoltano la Parola di Dio, pregano, fanno il digiuno, e durante la celebrazione dell’Eucharistia debbono dare un’offerta per i bisognosi. Coloro che fanno il pellegrinaggio verso le chiese – stazioni, fanno pure un cammino spirituale attraverso il quale si avvicinano più profondamente a vivere la Pasqua del Signore.

Il secondo scopo della Liturgia con le stazioni è di presentare la città come uno “spazio sacro”. Tutta la città diventa “la Chiesa di Dio”, perché in ogni sua parte i fedeli sono riuniti per prendere parte alla liturgia penitenziale. Questa “rete delle stazioni” comprende tutti i quartieri di Cracovia.

E importante anche il terzo aspetto della Liturgia con le stazioni. Viene il vescovo della città per essere presente con l’assemblea. Il vescovo dovrebbe fortificare i partecipanti dell’Eucharistia incoraggiandoli a pregare, digiunare e dare l’elemosina; la sua presenza è un segno di unità della Chiesa locale.

Il 26 febbraio cade il Mercoledì delle Ceneri che dà inizio al periodo di Quaresima. In questo giorno durante la liturgia il sacerdote in segno di penitenza cosparge il capo dei fedeli con le ceneri (ricavate dai rami d’ulivo benedetti la Domenica delle Palme l’anno precedente e poi bruciati), pronunciando le parole: “Convertitevi e credete al Vangelo” oppure “Ricordati che tu sei polvere e in polvere ritornerai”. Queste parole ci ricordano della fragilità della vita umana, del bisogno di credere al Vangelo e della necessità di conversione per avere la vita. In questo giorno si osserva l’astinenza dalla carne (a partire dell’età di 14 anni) e il digiuno, cioè l’obbligo di limitarsi a tre pasti durante la giornata (tra cui uno saziante). Il diugiuno si applica alle persone fino ai 60 anni. Le Sante Messe nel Santuario di Cracovia-Łagiewniki nella cappella con l’immagine miracolosa di Gesù Misericordioso e con la tomba di santa suor Faustina saranno celebrate alle ore: 6:30, 17:00 e 19:00, mentre nella basilica come la domenica. Il periodo di Quaresima dovrebbe aiutarci a riflettere su noi stessi, a convertirci, a formare l’immagine della carità ed a prepararci alla Pasqua.

 

Il 24 febbraio di quest’anno si svolgerà l’incontro di lunedi nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, dedicato alla meditazione di un brano del Catechismo della Chiesa Cattolica e alla preghiera davanti al Quadro Miracoloso di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina per l’intenzione di vivificare la fede nella presenza Eucaristica di Gesù e per i sacerdoti. Alle ore 18.45 don Janusz Kościelniak terrà una breve meditazione in base al Catechismo: articoli 39-49. Il programma include soprattutto l’incontro con Gesù nella santa Eucaristia e l’adorazione del Santissimo Sacramento con una benedizione individuale. Coloro che non possono arrivare al Santuario, sono pregati di collegarsi alla preghiera tramite la trasmissione on-line sul sito: faustyna.pl

La sera, stando nella mia cella – srisse santa suor Faustina nel suo „Diario” – vidi il Signore Gesù vestito di una veste bianca: una mano alzata per benedire, mentre l’altra toccava sul petto la veste, che ivi leggermente scostata lasciava uscire due grandi raggi, rosso l’uno e l’altro pallido. Muta tenevo gli occhi fissi sul Signore; l’anima mia era presa da timore, ma anche da gioia grande. Dopo un istante, Gesù mi disseDipingi un’immagine secondo il modello che vedi, con sotto scritto: Gesù, confido in Te. Desidero che questa immagine venga venerata prima nella vostra cappella, e poi nel mondo intero (D. 47). Questo evento avvenne nella cella del convento di Płock della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia in Stary Rynek (Mercato Vecchio) il 22 febbraio del 1931. La prima immagine di Gesù Misericordio fu dipinta a Vilnius, sotto la guida della stessa suor Faustina nello studio di Eugeniusz Kazimirowski e per la prima volta esposta alla pubblica venerazione nella Porta dell’Aurora nel 1935. Da quel momento furono create tante immagini. La più conosciuta è l’immagine famosa per le grazie della cappella del convento della Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia – Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki. L’immagine, dipinta da Adolf Hyła fu creata secondo le istruzioni della guida spirituale dell’Apostola della Divina Misericordia, padre Józef Andrasz SJ, che la benedisse nella Festa della Misericordia il 16 aprile del 1944. Proprio attraverso questa immagine si realizzarono le parole di Gesù rivolte a suor Faustina durante la prima apparizione. Desidero che questa immagine venga venerata prima nella vostra cappella, e poi nel mondo intero. Davanti all’immagine pregano non solamente i pellegrini da tutto il mondo, che  arrivano in questo santo posto, ma anche gli utenti internet tramite la trasmissione online e la presentazione gigapixel sul sito : www.faustyna.pl

Il 22 febbraio di quest’anno, nel 89-mo anniversario dell’apparizione dell’Immagine di Gesù Misericordioso, nel Santuario della Divina Misericordia a Płock, presso Stary Rynek, saranno celebrate le sante Messe alle ore 6.30, alle 10.00, alle 12.00, alle 15.30, alle 17.00. Alle ore 15.00 si pregherà durante l’Ora della Misericordia, con la Coroncina alla Misericordia. Alle ore 12.00 il vescovo Piotr Libera presiederà alla santa Eucharistia. Nelle celebrazioni dell’anniversario delle apparizioni partecipano non solo gli abitanti di Płock, ma anche gli adoratori della Divina Misericordia da diverse località polacche che ci giungono ogni anno, nonostante il tempo invernale.


Si svolgerà la “Serata con Gesù Misericordioso” nel Santuario Giovanni Paolo II in Washington, questa volta il 22 febbraio. Sarebbe guidata dalle sorelle della comunità di Washington – Congregazione B.V.Maria della Misericordia: suor Gaudia terrà un’intervento sulla lotta spirituale di Santa Faustina, sul modo di lottare con un nemico della nostra salvezza e con le debolezze della natura umana che è contaminata dal peccato originale.

L’incontro inizierà alle ore 19.00 davanti al Quadro di Gesù Misericordioso con la preghiera della Coroncina alla Divina Misericordia. Dopo l’intervento ci sarebbe l’adorazione di lode di Gesù nel Santissimo Sacramento. Per concludere, i giovani s’incontreranno prendendo un té o un caffe, per parlare sull’argomento della conferenza e condividere la loro esperienza di Dio. Si organizzano le “Serate di Gesù Misericordioso” per i giovani che vogliono seguire le tracce di santa Suor Faustina e di San Givanni Paolo II e scoprire una nuova qualità di vita nell’amicizia con Gesù Misericordioso.

La presentazione gigapixel dell’immagine di Gesù Misericordioso famosa per le grazie nel Santuario di Cracovia-Łagiewniki è stata guardata e contemplata da quasi 117 600 utenti nel 2019. Grazie ad una speciale applicazione l’immagine è stata resa disponibile anche per tablet e smartphone. Il file digitale dell’immagine di Gesù Misericordioso, è stato scaricato, per diffondere il messaggio della Divina Misericordia, da oltre 170 persone da 41 paesi: Argentina, Australia, Benin, Brasile, Burkina Faso, Cile, Costa Rica, Repubblica Dominicana, Filippine, Honduras, Malesia, Madagascar, Messico, India, Camerun, Kazakistan, Kenya, Kirghizistan, Colombia, Congo, Corea del Sud, Libano, Portorico, Vietnam, Stati Uniti e da molti paesi europei, tra cui Inghilterra, Belgio, Francia, Spagna, Germania, Portogallo, Svezia e Italia.

Il 22 febbraio di quest’anno nella parrocchia san Giacomo presso piazza Narutowicza a Varsavia, alle ore 17.30, sarebbe presentato lo spettacolo “Sono con Te” in reggia di Adam Woronowicz, in base al “Diario” di santa Faustina, ai ricordi e al diario del beato don Michele Sopoćko. Il ruolo dell’Apostola della Divina Misericordia presenterà Aleksandra Posielężna, il ruolo del beato Michele Sopoćko farà Karol Górski. Piotr Bondyra parlerà con la voce di Gesù. Coloro che hanno fatto lo spettacolo e coloro che l’hanno già guardato, ci dicono che grande impressione ha fatto su di loro il testo del “Diario” ed anche la presentazione dei ruoli dai giovani attori.

Il 22 22 febbraio nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki sˊincontreranno, come di solito, i giovani. In questo anno di formazione, alle ore 19.00, sarebbe una serata di lode della Divina Misericordia davanti al Quadro Miracoloso di Gesù Misericordioso e presso la tomba di santa Faustina. Dopo la preghiera potranno incontrarsi per scambiare qualche parola, prendendo un caffé o un té, per poter stare insieme nella comunità e condividere la loro esperienza della Divina misericordia e dellˊapostolato. Le persone che non possono arrivare fisicamente a Łagiewniki, potranno collegarsi tramite la trasmissione on-line sul sito: www.faustyna.pl