Messaggi

Il 16 dicembre in tutti i conventi della Congregazione B.V.Maria della Misericordia, ed anche nella cappella con l’Immagine Miracolosa di Gesù Misericordioso e la tomba di santa Faustina, nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, inizia la novena in onore a Gesù Bambino. Si cantano, in modo tradizionale, le antifone di Avvento e si recitano le litanie in onore a Gesu Bambino – è una preparazione diretta alle feste di Natale. Si può collegarsi a queste preghiere tramite una trasmissione on-line sul sito www.faustyna.pl ogni giorno alle ore 19.00, nella domenica alle ore 18.30, e nella vigilia prima di Natale, alle ore 9.30.

Tra i preparativi per il Natale ciò che conta di più è la cura dell’aspetto spirituale, la preparazione dell’anima alla nuova nascita in essa del Figlio di Dio. Per questo motivo durante l’Avvento facciamo buoni propositi per mettere ordine nella nostra vita spirituale, partecipiamo ai ritiri spirituali, troviamo tempo per riflettere, ci confessiamo. In numerosi Santuari della Divina Misericordia, tra l’altro a Cracovia-Łagiewniki ed a Płock, ma anche in altri santuari e chiese, si formano lunghe code davanti ai confessionali. Senza questa preparazione il Natale sarà privato della goia più profonda che viene dalla presenza di Dio nell’anima, verrà ridotta ai giorni liberi dal lavoro, ad uno scambio dei regali che ci danno soddisfazione solo qualche per momento. Credi che Dio nacque in una mangiatoia di Betlemme, ma guai a te, se non nascerà nella tua anima – scrisse il grande poeta del Romanticismo polacco Adam Mickiewicz.

Suor Diana e suor Klara dal convento della B.V.Maria della Misericordia a Cracovia-Łagiewniki guideranno gli esercizi di Avvento, dal 9 al 22 dicembre in due Missioni Cattoliche Polacche in Inghilterra: a Hull (dal 9 al 13 dicembre) e a Southampton (dal 15 al 22 dicembre). Sono i padri della Society of Christ Fathers che hanno invitato la congregazione. L’argomento principale dell’intervento e della preghiera in comune sarebbe il mistero della Divina misericordia e la risposta dell’uomo all’amore anticipante di Dio, attraverso l’atteggiamento della fiducia verso di Lui e la carità. Sono gli adulti, i giovani ed i bambini che ascolteranno della spiritualità di santa Faustina.

La Congregazione delle Suore della Beata Vergine Maria della Misericordia vuole ringraziare tutti i collaboratori, benefattori e donatori, grazie ai quali possiamo creare il sito www.faustyna.pl. che adesso è tradotto in sette lingue, ma anche realizzare tutte le opere di misericordia, soprattutto “la Coroncina per i morenti” e la trasmissione on-line dalla cappella con l’Immagine miracolosa di Gesù Misericordioso e con la tomba di Santa Suor Faustina nel Santuario di Cracovia-Łagiewniki. Insieme partecipiamo alla missione di Gesù che rivela al mondo l’amore misericordioso del Padre Celeste e dona agli uomini la Sua misericordia. Anche attraverso di voi in questo servizio apostolico – cari informatici, traduttori, benefattori e donatori – viene riversata sul mondo la Divina misericordia. Che il Natale sia per voi il tempo di una particolare gioia e pace provenienti dal fatto che il Signore è venuto sulla terra, è con noi e vive in noi quando siamo in stato di grazia. Che il Nuovo Anno 2018 – l’Anno Giubilare della Misericordia – sia pieno della Sua grazia e della misericordia verso il prossimo.

Il convento della Congregazione B.V.Maria della Misericordia a Rabka è presente col suo sito internet : www.rabka.faustyna.pl   Il sito servirà al lavoro apostolico delle sorelle in quel convento, dunque alla diffusione del messaggio della Misericordia il quale è stato trasmesso alla Congregazione e al mondo tramite santa Faustina, al rendere presente nel mondo il messaggio dell’amore misericordioso di Dio nell’apostolato con i bambini dell’asilo e loro famiglie.

„Rorate” – è chiamata così la Messa votiva alla Santissima Vergine Maria, celebrata nell’Avvento. Il nome della Messa viene dalle parole : « Rorate caeli desuper » – « scende la rugiada dai cieli ». Si accende presso l’altare la candela chiamata « roratka » addobbata col nastro bianco – simbolo della Madonna ; i fedeli tengono nelle loro mani i lumini che fanno rischiarire le tenebre del tempio e sono un segno di attesa della venuta di Christo. Nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, la Messa « Rorate » viene celebrata lunedì, mercoledì e sabato, alle ore 6.30. Gli utenti di internet possono collegarsi alla preghiera tramite la trasmissione on-line sul sito : www.faustyna.pl

Come di solito, il 22 dicembre di quest’anno, nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Łagiewniki, si svolgerà l’incontro dei giovani. Ci incontreremo nell’ambiente pre-natalizio, dice suor Emanuela : questa volta iniziamo con la nostra Eucaristia in comune, alle ore 19.00. Don Mateusz Koziołek SDS pregherà insieme con noi. Dopo la santa Messa segue l’incontro con lo spezzare del « pane azzimo » (opłatek ), presso l’albero di Natale, con la possibilità di prendere té o caffé ecc. IL SIGNORE E VICINO !

Il 22 dicembre di quest’anno le sorelle della comunità di Washington e di Boston della Congregazione B.V.Maria della Misericordia guideranno, come di solito, « La serata con Gesù Misericordioso ». Inizia alle ore 19.00 con l’esposizione del Santissimo Sacramento e la lode a Gesù Misericordioso. Dopo la preghiera in comune suor Inga terrà un’intervento : « La nostra felicità sta nel compiere la volontà di Dio ». Alla fine ci sarebbe l’incontro con una possibilità di prendere té o caffé. Le sorelle hanno preparato qualche sorpresa natalizia per tutti i partecipanti della serata.

Si organizzano « Le serate con Gesù Misericordioso » per i giovani che desiderano seguire le tracce di santa Suor Faustina e di santo Giovanni Paolo II, scoprendo una nuova qualità di vita nell’amicizia con Gesù Misericordioso.

Figlia Mia, anch’Io per amor tuo sono sceso dal cielo, per te ho vissuto, per te sono morto e per te ho creato i cieli – disse Gesù a santa Faustina e queste parole rivolge oggi ad ogni uomo. In occasione del Natale e del Nuovo Anno 2018 vogliamo augurare a tutti Voi – nostri cari Collaboratori, Benefattori, Donatori, Persone impegnate in diverse opere apostoliche della Congregazione, tra cui “la Coroncina per i morenti” e la “Coroncina perpetua”, Utenti che visitano il nostro sito e Persone che fanno parte del gruppo del Santuario della Divina Misericordia su Facebook – di scoprire continuamente la presenza dell’Emmanuele – Dio con noi –, di riconoscere i segni del Suo amore misericordioso in tutte le circostanze di vita e di vivere con Lui la propria quotidianità. Che le grazie temporali vi diano gioia e vi conducano al più grande amore di Dio e degli uomini. Che il Nuovo Anno 2018 sia pieno della grazia di Dio e della misericordia verso i bisognosi. Abbracciamo tutti Voi con la nostra preghiera. Che la Misericordia di Dio si diffonda in noi e per noi!

La parola vigilia significa “veglia”. Questa veglia è accompagnata dalla preghiera, dal digiuno e da vari sacrifici, praticati per l’amore di Gesù, con l’intenzione di prepararsi a celebrare la Sua nascita nel corpo umano. Secondo la tradizione cristiana, insieme alla prima stella che appare in cielo (è un riferimento simbolico alla Stella di Betlemme che annunciò la nascita di Gesù) nelle case, conventi e varie comunità, tutti si mettono a tavola per il cenone della viglia di Natale. L’oplatek spezzato nelle famiglie polacche e gli auguri di Natale sono un’occasione di perdono e di conciliazione, quando si crea un’atmosfera d’amore nella quale è presente Dio stesso. Santa Suor Faustina descrisse nel suo “Diario” più Vigilie di Natale. Dell’ultima, che visse nel 1937 a Cracovia, raccontò: Prima del cenone sono andata un momento in cappella per scambiare spiritualmente l’oplatek con le persone che mi amano e sono care al mio cuore, ma sono lontane. Prima di tutto mi sono immersa in una profonda preghiera ed ho chiesto al Signore grazie per loro e poi per ciascuna in particolare. Gesù mi ha fatto conoscere quanto ciò Gli sia gradito ed una gioia ancora più grande ha riempito la mia anima, nel vedere che Iddio ama in modo particolare coloro che noi amiamo. Entrata in refettorio, durante la lettura tutto il mio essere venne immerso in Dio. Vidi interiormente lo sguardo di Dio diretto su di noi con grande compiacimento. Rimasi a tu per tu col Padre Celeste. In quel momento conobbi più a fondo le Tre Persone divine che contempleremo per tutta l’eternità, e dopo milioni di anni ci renderemo conto di aver appena iniziato la nostra contemplazione. Oh, quanto è grande la Misericordia di Dio, che ammette l’uomo ad una così grande partecipazione alla Sua divina felicità, ma nello stesso tempo che gran dolore trafigge il mio cuore per il fatto che molte anime disprezzano questa felicità! (D. 1438-1439). Che Dio trovi posto in ogni casa, ad ogni tavola e in ogni cuore umano. Perché solo in Lui e nella Sua misericordia il mondo ritroverà la pace e gli uomini la loro felicità!